20
Fri, Oct

Liqui Moly, la soluzione professionale per la sostituzione del filtro diesel

Partner
Typography

I filtri diesel fanno parte dei tipici pezzi di ricambio in un'automobile che devono essere sostituiti regolarmente. Gli intervalli sono imposti dai costruttori automobilistici. Quasi sempre il filtro viene sostituito in occasione di un'ispezione. Lo specialista tedesco in additivi e oli LIQUI MOLY ha sviluppato un additivo che fa parte di ogni sostituzione del filtro professionale.

Durante la sostituzione del filtro non deve entrare aria nel sistema, altrimenti viene impedita la generazione di pressione e l'usura della pompa d'iniezione aumenta notevolmente. E la protezione della pompa è molto importante nei motori diesel. Di norma l'iniezione avviene con 2000 bar. Pertanto il filtro deve essere riempito di liquido. In generale si tratta di circa 300 millilitri di carburante diesel. Le officine non lo calcolano ma nel corso degli anni i costi si sommano. LIQUI MOLY risolve questo problema con l'additivo per filtro diesel Pro-Line. 

Il nuovo prodotto professionale viene versato nel filtro diesel. "All'interno del filtro l'additivo ha un effetto concentrato e pulisce immediatamente il sistema d'iniezione e gli ugelli", spiega David Kaiser, che dirige il settore Ricerca e Sviluppo presso LIQUI MOLY. L'additivo contiene anche un ottimizzatore di lubrificazione, che è importante quando nel sistema sono presenti bollicine d'aria. Queste possono danneggiare il film lubrificante. L'ottimizzatore di lubrificazione lo impedisce. Il Cetane Booster, anch'esso contenuto nell'additivo, migliora l'avviamento del motore. Nel complesso, il funzionamento del gruppo motore è più silenzioso. La maggior parte dei filtri diesel può contenere 300 millilitri. La rimanenza del contenuto del barattolo lattina da 500 millilitri viene versata nel serbatoio e pulisce ulteriormente con un dosaggio più basso per un periodo lungo.

"Con l'additivo, la sostituzione del filtro è notevolmente più semplice, più pulita e persino più sana", afferma David Kaiser. Alcune officine introducono il diesel con la pompa per carburante difficilmente dosabile. Pertanto una pulizia approfondita dopo la sostituzione del filtro è spesso la conseguenza, inutile e dannosa per la salute, in quanto si presume che il diesel sia cancerogeno.

Per le officine l'additivo Pro-Line per filtri diesel rappresenta un'ulteriore possibilità per generare guadagni aggiuntivi e al contempo intensificare la fidelizzazione dei clienti, se vendono l'additivo come nuovo modulo di assistenza in sede di ispezione, che contribuisce alla migliore combustione del combustibile nel motore, mantenendo funzionale il gruppo motore a lungo. "Inoltre, un'officina in grado di offrire la pulizia del diesel può contraddistinguersi dalla concorrenza", afferma David Kaiser.