20
Fri, Oct

Ambiente e auto, Fiat Chrysler aderisce a “M’illumino di meno”

Mondo Motori
Typography

Fiat Chrysler Automobiles (Fca) aderisce a M’illumino di meno, la campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico promossa dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Rai Radio2.

Fiat Chrysler Automobiles (Fca) aderisce a M’illumino di meno, la campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico promossa dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Rai Radio2.

Quest’anno, “M'illumino di meno” culmina nella giornata del risparmio energetico di venerdi' 13 febbraio, dedicata all'ormai consueto simbolico "silenzio energetico" per attirare l'attenzione sull’efficienza e sul consumo intelligente di energia. I presentatori di Caterpillar chiedono lo spegnimento dell'illuminazione di monumenti, piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni. Pertanto nella serata di venerdi' 13 febbraio molte sedi di FCA Group risponderanno all'invito di “M’illumino di meno”. Spegneranno le luci di uffici, corridoi e della facciata le "palazzine" del Lingotto, di Mirafiori e Officina 82 a Torino, del Centro Ricerche Fiat a Orbassano, la sede di Maserati a Modena, la torre piezometrica di Teksid a Carmagnola, il centro ricambi Mopar a None e Volvera e anche tutti i Motor Village (i centri vendita di FCA) spegneranno le insegne luminose in orario serale. Sono inoltre previste attività di sensibilizzazione dei dipendenti con iniziative mirate in tutte le aziende del Gruppo, tra cui Comau e Magneti Marelli. Da sempre Fiat Chrysler Automobiles è molto attenta alle tematiche ambientali e alla gestione dei cambiamenti climatici e dei suoi effetti, una delle sfide globali piu' complesse da affrontare. L'industria automobilistica e' chiamata a dare il proprio contributo per stabilizzare i livelli di gas serra in atmosfera e a svolgere un ruolo attivo nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni per una mobilita' piu' sostenibile. Consapevole del proprio ruolo in questo ambito, FCA si impegna a ridurre le emissioni di CO2 in tutte le fasi del ciclo produttivo e della fase d'uso dei veicoli: ottimizzando continuamente i motori anche con l'uso di combustibili alternativi (metano e biocarburanti), riducendo il consumo energetico e promuovendo l'utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili negli stabilimenti produttivi, incrementando i trasporti a basse emissioni per quanto riguarda i processi logistici, favorendo la diffusione dei principi e della cultura del World Class Manufacturing, promuovendo la responsabilità ambientale nelle attività dei fornitori e nei comportamenti dei dipendenti, offrendo ai clienti informazioni e tecnologie per un uso e una manutenzione responsabili dei veicoli con comportamenti di guida eco-responsabile.Infine, l'anno scorso è stata lanciata negli uffici di alcune sedi italiane l'iniziativa "Better Office" che punta alla sensibilizzazione dei dipendenti sulle tematiche di sostenibilita' e risparmio delle risorse naturali e alla promozione di un atteggiamento positivo nei confronti dell'ambiente, in ufficio come a casa. In sintesi, l’impegno di Fiat Chrysler Automobiles per la salvaguardia dell'ambiente e la conservazione delle risorse naturali trova espressione non solo nella ricerca di soluzioni di mobilità sempre più sostenibili, ma si traduce anche in un'attenzione alla minimizzazione dell'impatto dei propri processi produttivi. La misurazione della propria impronta ecologica e la ricerca di un continuo miglioramento delle performance ambientali sono infatti parte integrante della strategia industriale del Gruppo. Questi sono i presupposti fondamentali per generare valore nel tempo per tutti gli stakeholder e garantire la sostenibilità dell'azienda nel mercato globale.