12
Tue, Dec

Sicurezza in auto, quanto conta il parabrezza?

News
Typography

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La sicurezza in auto è un tema che, con molteplici sfumature, coinvolge da sempre chiunque abbia un’automobile o si trovi a transitare in strada. Ma cosa conta di più per gli automobilisti in fatto di sicurezza in auto? Qual è il pensiero e quali le priorità degli internauti? Quali i principali argomenti di discussione sui social media?

Per saperne di più sul pensiero degli italiani sulla sicurezza stradale, Carglass - leader nelle riparazioni e sostituzioni di cristalli -  in collaborazione con la società di Social Media Intelligence Blogmeter, ha studiato oltre 80.000 conversazioni sul tema sui social network*. L’analisi, condotta attraverso la codifica manuale di un campione significativo di messaggi nel corso di un semestre del 2017, ha permesso di individuare con precisione le tematiche più citate in relazione ai temi alla sicurezza stradale tracciando un identikit dell’automobilista italiano e delle sue priorità. Emerge il profilo di un automobilista piuttosto coscienzioso e sensibile quanto ad importanza della manutenzione dell’auto – che è uno dei principali parametri di valutazione della sicurezza – e che mette nella lista delle priorità assolute il controllo dell’usura di pneumatici e freni, ritenuti principali responsabili di un’auto sicura, e i sistemi di guida assistita in essa installati. Parlare di sicurezza stradale sui social network significa il più delle volte fare riferimento dunque all’efficienza dell’automobile, senza però perdere di vista la conoscenza delle regole del codice della strada al fine di evitare di commettere infrazioni e causare incidenti.

Secondo l’analisi, sono le conversazioni e i contenuti di natura Educational a rappresentare la fonte di conversazione principale (24,5% del totale) quando si discute online di sicurezza, ma grande importanza la ricoprono anche le tecnologie (11,6% delle conversazioni), utili a rendere più sicure tanto le strade (scia led antinebbia, asfalto drenante, rilevatori di stanchezza) quanto le auto (controllo dell’angolo cieco, controllo di superamento della carreggiata, impianti frenanti maggiorati). La manutenzione (10,3%) rimane un tema importante – con particolari riferimenti al controllo dell’usura degli pneumatici – così come quello dello smartphone (8% delle conversazioni) alla guida. Quando se ne parla si fa sia riferimento ai pericoli derivanti dal suo utilizzo alla guida e alle sanzioni per l'infrazione delle norme della sicurezza stradale sia, ancora una volta, alle tecnologie. Grazie ad una sempre maggiore integrazione tra smartphone e automobile, la percezione di sicurezza per gli automobilisti diventa maggiore.

Ma quanti sanno che il parabrezza è fondamentale per la sicurezza stradale? Secondo lo studio, soltanto il 2,3% del totale delle conversazioni mette in relazione sicurezza e cristalli auto. Il parabrezza viene spesso citato come elemento di pericolo in caso di incidenti stradali, ma non come uno degli elementi che potrebbe causarli se danneggiato, mentre, d’altro canto, i parabrezza intelligenti e i sistemi di guida assistita (ADAS - Advanced Driver Assistance Systems) vengono riconosciuti come validi aiuti per rendere l’auto più sicura. Innovazioni che hanno sicuramente incrementato la sicurezza dell’auto nel suo complesso ma che non possono essere le uniche da tenere in considerazione.

Il parabrezza, infatti, soprattutto per le auto di recente costruzione con superfici vetrate sempre più estese, contribuisce per il 30% alla stabilità complessiva del veicolo. È dunque fondamentale occuparsi della manutenzione dei cristalli della propria auto, tenendoli sempre puliti per avere la migliore visibilità possibile in ogni stagione dell’anno, effettuando regolari check-up ai vetri che ne garantiscano sempre l’integrità e grazie ai quali è possibile rilevare piccole scheggiature e ripararle tempestivamente prima che si trasformino in crepe e quindi in rotture e assicurandosi che, in caso di sostituzione del vetro, i sistemi di guida assistita su questo installati (ADAS - Advanced Driver Assistance Systems), siano ricalibrati correttamente per far sì che la sostituzione di un vetro non ne comprometta il funzionamento e non costituisca dunque un pericolo per l’automobilista. 

È quindi molta la strada da fare in fatto di educazione alla consapevolezza di quanto un parabrezza integro, tecnologico e nitido sia uno dei fattori di sicurezza più importanti quando si guida.

Da segnalare, tra le conversazioni relative alla tematica della sicurezza, una particolare sensibilità emersa nei confronti delle cosiddette categorie deboli della strada: anche a commento di fatti di cronaca, il 17,8% delle conversazioni sulla sicurezza stradale cita infatti i ciclisti ma anche i pedoni e le persone disabili che hanno bisogno di particolari precauzioni per la guida in sicurezza. Probabilmente, complici i recenti cambiamenti normativi, ben il 15,5% delle conversazioni fa inoltre riferimento ai bambini, esprimendo la necessità di una migliore sensibilizzazione per il corretto trasporto dei più piccoli in auto.

Passando invece all’analisi specifica delle conversazioni sui cristalli auto, dallo studio emerge che le condizioni atmosferiche influiscono in maggior misura sulla sicurezza del parabrezza e sulla sua efficacia. Quando si parla online di sicurezza e visibilità insieme, il meteo è il primo fattore tenuto in considerazione (32,6%), seguito dalla tecnologia (20%), e dagli ADAS con il 14,1% delle conversazioni a farne specifico riferimento.  In tema di servizi accessori a vetri e visibilità, le spazzole tergicristalli sono top of mindnelle conversazioni con il 44,1% dei riferimenti, seguite da filtro dell’aria (37.1%) e igienizzazionedell’abitacolo.

Più della metà del totale delle conversazioni registrate sul tema sicurezza in auto (il 50,8% ) avviene su Facebook, seguono Twitter con il 19,2%, i forum con il 12,4%, i commenti ai siti di news (6,9%) e i blog con il 5,3%.

Carglass, prendendo spunto da quanto emerso dall’indagine di Blogmeter, proseguirà con il progetto, già intrapreso da qualche anno, di fare informazione sulle tematiche legate alla sicurezza in auto, non solo attraverso il sito dedicato all’argomento www.sicurezza.carglass.it, ma anche e soprattutto attraverso i suoi specialisti installatori che quotidianamente si prendono cura con passione dei loro clienti e delle loro auto.

(da carrozzeriaautorizzata.com)